top of page
  • Immagine del redattoreDal Divano Giallo

Come non rimanere bloccati in abuso emotivo

Come liberarsi da un rapporto di abuso emotivo e come riprendersi dal trauma.





Se siete bloccati in un rapporto di abuso emotivo oppure se state llottando per recuperare voi stessi alla fine di una di queste relazioni... Beh, quello che posso dirvi è che la mia più preziosa riflessione nel corso di tutta la mia esperienza è che se non vi prendete cura di voi stessi se non avete intenzione di amare voi stessi o di eliminare ogni ostacolo per aiutare voi stessi, non sarete mai liberi dagli abusi e dalle conseguenze che ne derivano.


Se non avete intenzione di prendere in considerazione ogni singola opportunità per allontanarvi dalla distruzione emotiva e se non avete i requisiti fondamentali per sopportarne le conseguenze, non riuscirete mai a superare il processo di recupero.


Molte persone rimangono imprigionate

Molte persone rimagono bloccate in una situazione di abuso, durante il rapporto oppure fuori dal rapporto. Queste persone sono cementate nella sofferenza, e ciò significa che tutta la loro vita è basata sul trauma. Per quanto meraviglioso sia avere famiglia e amici che ti amano, loro non ti porteranno via dalla tua sofferenza, solo tu puoi farlo. Come l'alcolismo o la tossicodipendenza, la schiavitù in corso è il prodotto dei tuoi sentimenti e delle tue paure che hanno aperto la porta all'ignominia in primo luogo.


È stata una strada lunga e molto traballante per me capire che non voglio più rimanere in questa zona. Non voglio rimanere bloccato. Non sto più dissociando, nascondendo o scappando dalla realtà della mia situazione. Non voglio più che la mia vita rimanga basata sul trauma. Fidati di me, non ti sveglierai un giorno e sarai di nuovo felice, libero e pieno di vita se non ti sforzi di farlo. Nessun altro mi darà la pace e l'amore che bramo; ho bisogno di farlo per me stesso prima. E anche voi.


Gli effetti cumulativi a lungo termine dell'abuso sono spesso difficili da quantificare. Per molte vittime, il loro modo di reagire è quello di sopprimere i ricordi dolorosi. Altri hanno sentimenti di distacco o isolamento; la loro autostima e autostima distrutta. I sentimenti di abuso contribuiscono a problemi emotivi e disturbi, tra cui ansia, attacchi di panico, stress, depressione e PTSD.


Lo stress è accreditato fino al 75% di tutti i soggiorni in ospedale. Gli studi hanno dimostrato che coloro che non vengono a patti con l'abuso, hanno difficoltà ad affrontare situazioni stressanti nella vita. Con il progredire della vita, le situazioni associate all'abuso sono difficili da gestire.


Capire l'abuso emotivo e mentale è una cosa. Rilasciare efficacemente il dolore e le emozioni legate all'abuso è qualcosa di completamente diverso.


Per lasciarti andare, devi agire e fare i cambiamenti necessari per andare avanti con la tua vita. L'abuso tende ad impedire come trattiamo i pensieri e le emozioni. Contribuisce molto spesso a PTSD, ansia e OCD. Essa tocca una persona al centro delle loro capacità mentali ed emotive in modo da cercare un aiuto professionale vi aiuterà con la vostra lotta per dare un senso a tutto questo, per trovare la vostra vita di nuovo.


Niente cambia se non ti dai la possibilità di cambiare. Aumenta le tue probabilità di reclamare la tua vita rendendoti consapevole e informato leggendo ogni informazione sugli abusi emotivi e psicologici là fuori. L'informazione era fondamentale nella mia comprensione e nei miei sforzi per dare un senso alla mia esperienza. Decidi che è tempo di vivere e sostenere i tuoi bisogni mentali ed emotivi in modo significativo e intenzionale.


Ricorda, la tua vita non deve essere basata sul trauma. Potete concedervi il dono di una vita pacifica se solo fate un respiro profondo, lasciate andare la paura, siate preparati e fate il salto in avanti.


Mentirei se ti dicessi che lasciare il tuo partner violento è facile. Ma mettendo i seguenti passaggi in atto vi darà le migliori possibilità per una pausa di successo dal vostro partner abusivo.


7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page